torna alla home
 
Umberto Dadà
Umberto Dadà nasce a Piacenza nel Luglio del 1966, fino all'età di tredici anni la sua passione sono le motociclette ed i motori ma un giorno mentre sua sorella maggiore è fuori casa viene attirato dal suo stereo che era sempre stato off limits e senza pensare lo accende e fa partire la cassetta che è all'interno. Un autentica folgorazione! Da quel giorno la sua vita cambierà radicalmente e per sempre. La canzone responsabile di tutto questo è More Than A Feeling dei Boston el il suono di quella chitarra gli prende il cuore e l'anima. Inizia così il percorso di ogni musicista in erba veramente innamorato della musica e del suo mondo. All'età di 17 anni causa un incidente con la moto la carriera di chitarrista termina definitivamente ma inizia, grazie alla sensibilità musicale del suo amico di sempre, il suo percorso di cantante rock. Da quell'età fino ai 24 anni canta e milita in varie formazioni piacentine fino all'ingresso nella prima cover band che ha un impostazione professionale. I due anni con i Quo Vadis saranno per lui determinanti per la sua formazione musicale ed infatti dopo quell'esperienza il suo percorso è stato sempre caratterizzato da un continuo miglioramento e da sempre maggiori responsabilità verso il pubblico ed i colleghi. Nel 1997 è membro fondatore dell'Electrika Euphoria Band con cui si è esibito nei migliori locali del nord Italia e con cui hanno accompagnato Ivana Spagna nel tour italiano del 2001. Dopo Spagna le collaborazioni, con artisti nazionali, che sono seguite hanno contribuito al suo arricchimento artistico e professionale. Si è esibito in trasmissioni televisive di network nazionali, in stadi, piazze e grandi locali di musica live. Per più di un anno è stato cantante fisso del sabato sera al casinò di Campione d'Italia, ha partecipato a spettacoli musicali teatrali con Franco Oppini e Renato Giordano.... Insomma, non si è mai dato limiti né preclusioni, anche perchè l'amore per la musica è proprio a 360 gradi, appassionandosi al rock tanto quanto alla lirica, al jazz altrettanto quanto al pop italiano e straniero dagli anni 50/60 ad oggi. Gli esempi si sprecano. I suoi cantanti più amati e di riferimento sono Freddy Mercury dei Queen, Brad Delp dei Boston, Frank Sinatra, Steve Perry dei Journey, Mina, Massimo Ranieri, Luciano Pavarotti. Da loro ha cercato di rubare lo spirito e l'interpretazione senza mancare loro di rispetto con imitazioni penose o indecorose. Attualmente è impegnato con varie situazioni live che vanno da set acustici a concerti puramente rock ed a rivisitazioni swing/jazz dei grandi classici italiani senza tempo. Nel Gennaio 2014 entra come una delle due Voci principali nel Gruppo degli “Ut NEW TROLLS” di Gianni Belleno.
Praticamente, always on the road!